Prossimo evento fra:

  • 00 Giorni
  • 00 H
  • 00 M
  • 00 S
<>
Strumenti_fiato_1

I FIERA DEGLI STRUMENTI MUSICALI A FIATO

19-20 maggio 2018

 

Per saperne di più...
calliope

Libri. Parlano gli autori

 

Un’iniziativa degli Amici del Museo con la libreria Calliope

Per saperne di più...
Logo

Settimana musicale mirtense 2018

La XIII° edizione della settimana musicale Mirtense dal 18 al 27 maggio 2018

Per saperne di più...
manifesto-1-350x235

Incontri del sabato 2017-2018

Ecco le conferenze della nuova stagione

Per saperne di più...

Una settimana «trasversale»

Categories: Metti Home Page

di Lucio Perotti

locandina campanile 2. MOD.CON LOGHILa XIII edizione della Settimana Musicale Mirtense, che anche quest’anno ho il piacere e il privilegio di dirigere, si svolge dal 18 al 27 maggio 2018 e conferma il taglio stilistico trasversale che ho fortemente caldeggiato sin dalla precedente edizione.

In questa edizione emerge, tra l’altro, il prestigio delle sedi dei concerti che si concentrano nella splendida cornice del centro storico, dove risalta lo sfondo delle mura del campanile, simbolo della città di Poggio Mirteto. La scelta di realizzare i concerti in questa parte della città assume una valenza sociale, oltre che estetica, poiché permette di far vivere questi luoghi storici con la musica e con le visite guidate pomeridiane presso i siti e i monumenti presenti.

Il concerto d’apertura è affidato ai ragazzi del Conservatorio dell’Istituto musicale “Briccialdi” di Terni.  Anche quest’anno si riconferma, ormai reciprocamente, la preziosa presenza delle istituzioni musicali locali che, con la partecipazione anche del Conservatorio Santa Cecilia di Roma nella sede delocalizzata di Rieti, ci permette di rinverdire il sodalizio che i fondatori della Settimana Musicale Mirtense hanno raggiunto, con il duplice obiettivo di offrire ai ragazzi una vetrina artistica e un orientamento per gli aspiranti musicisti presenti nel territorio.

Si prosegue con la musica Contemporanea, introdotta e apprezzata entusiasticamente nella precedente edizione, nelle sue declinazioni più attuali come ci propongono i Blow Up, gruppo di percussionisti tra i più seguiti in Italia, che nasce a Roma nel 2011 e sperimenta tra le sonorità dei compositori italiani e internazionali più apprezzati.

Si succedono poi gli immancabili appuntamenti con le eccellenze locali, la storica Banda Nazionale Garibaldina di Poggio Mirteto, i vincitori del concorso musicale “Città di Magliano Sabina” e l’emergente Filarmonica Sabina Foronovana, composta da giovani musicisti sabini e umbri che quest’anno ci aiutano a gestire una delle stimolanti attività collaterali alla rassegna, la fiera degli strumenti a fiato. La presenza di queste splendide istituzioni, eccezionali palestre culturali per i giovani musicisti del territorio, ci permette di vantare la provenienza di artisti che lasciano il segno in ogni dove e che noi abbiamo il dovere di ospitare.

Arriviamo poi al concerto probabilmente più rappresentativo della trasversalità della Settimana Musicale Mirtense 2018, in quanto riunisce in sé due forme di espressione artistica complementari, la musica e il teatro: lo spettacolo “Inferno da Camera”, ovvero Dante in 3D, del musicattore Luigi Maio, Premio del Centro nnazionale degli Studi italiani, con il trio composto da Egida Zeneli al violino, Marco Dionette al fagotto e io stesso al pianoforte. Assistiamo, come è stato osservato, a una vera e propria mappatura musicale della Divina Commedia, caratterizzata da una perfetta aderenza tra le terzine dantesche e le rivisitazioni originalissime per trio da camera, ad opera dello stesso Luigi, di capolavori musicali tratti principalmente da Liszt e da Paganini. Permettendomi di dire la mia, Dante in 3D rappresenta un’ulteriore testimonianza della grandezza di questi autori, le cui meravigliose opere continuano dopo centinaia di anni a ispirare e stimolare la creatività di artisti come Luigi Maio, il quale è riuscito a svelare una nuova strada interpretativa, un ipertesto composto di straordinari collegamenti che sono sempre stati sotto gli occhi di tutti.

Allora siamo pronti a iniziare anche quest’anno una nuove avventura musicale, con il mio personale ed entusiastico ringraziamento a quanti la rendono possibile, nella speranza di far trascorrere al pubblico delle serate piacevoli e stimolanti.

Buon ascolto!

 

Author: Enrico Galantini